TUTTE (MA PROPRIO TUTTE) LE SIGLE DI SPIDER-MAN – PARTE I

Spider-manSpulciando i vecchi post del blog mi sono accorto che quello con il listone delle sigle del nostro caro Spider-man era andato in vacca.

Quale migliore occasione allora per rivederlo e risistemarlo nei contenuti (aggiungendolo alla rubrica dei “tutti, ma porprio tutti) e, si spera, completarlo una volta per tutte? Dai che si comincia!

ll buon vecchio Uomo Ragno di quartiere, da bravo personaggio bandiera della Marvel, nel corso dei decenni ha goduto di un godzilliardo e mezzo di trasposizioni televisive (animate e dal vivo). Alcune di queste, decisamente meglio riuscite di altre, sono state capaci di sopravvivere al logorio del tempo. Altre sono finite nel dimenticatoio (e proprio per questo meritano di essere rispolverate e riscoperte). Altre ancora infine sono riuscite a farlo ma non tanto per una questione di qualità quanto per il loro intrinseco squallore, che le ha fatte diventare (loro malgrado) limpidi esempi di quel trash televisivo che alla fine diventa cult.

In questa serie di post vi sollazzerò con tutte (ma giuro davvero tute) le opening, italiane e non, che hanno introdotto le versioni televisive dell’ Uomo Ragno in questi anni. Vi assicuro: non mancheranno sorprese e colpi bassi.

SPIDER-MAN (1967)

Cominciamo con la prima ed in assoluto più conosciuta opening: la theme song del cartone del 1967 prodotto da Ralph Bakshi, composta da Paul Francis Webster and Robert “Bob” Harris.

Tema assolutamente iconico che è diventato prepotentemente l’inno di qualsiasi produzione animata di Spidey e che viene inevitabilmente citata in ogni nuova incarnazione cinematografica o televisiva del Ragno.

C’è poco altro da dire su questa sigla (a parte inchinarsi di fronte alla sua maestosità), per cui, asciugati ilacrimoni napoletani andiamo avanti con…

THE AMAZING SPIDER-MAN (1977)

Il telefilm dell’Uomo Ragno da noi più conosciuto è The Amazing Spider-Man, serie composta di 13 episodi e prodotta tra il 1977 ed il 1979.

Se non altro per il fatto che alcuni episodi e l’episodio pilota furono impacchettati e spacciati nell’italico territorio come tre veri e propri film. Film che, tra l’altro, vengono ancora oggi saltuariamente riproposti in orari assurdi in occasione dell’uscita di ogni nuova pellicola film Hollywoodiano sul ragno.

Prego, apprezzatene l’opening con le mirabolanti espressioni del protagonista Nicholas Hammond.

Ma questa non è stato l’unico telefilm del ragno. Dall’oriente un anno dopo the Amazing Spider-man giuse la serie sul ragno definitiva…

SPIDER-MAN (スパイダーマン Supaidāman)

Il secondo, molto più pregevole in termini di monnezzeria, telefilm del ragno porta un bel “made in Japan” impresso a caratteri di fuoco sul posteriore.

Parlo di Spider-Man (スパイダーマン Supaidāman), meravigliosa serie di 41 episodi prodotta dalla TOEI tra il 1978 ed il 1979.  In quella che forse è la produzione più surreale sul personaggio potrete godere delle mossette e gli urlettini da telefilm giapponese in cui il nostro eroe si prodigherà.

Vi riempirete anche gli occhi  con Leopardon, il robottone immancabile nelle serie Jappo che accompagna il nostro eroe nelle sue avventure. Deliziatevi con quello che è sicuramente uno dei picchi più alti del trash in TV.

Sia Supaidaman che Leopardon sono tra l’altro tornati in auge grazi ai recenti eventi incentrati sul ragno-multiverso.

SPIDER-MAN (1981)

Nei primi ’80 Spidey torna nuovamente ad una incarnazione animata con la famosissima Spider-man.

La serie fu prodotta nel 1981 dai Marvel Studios, da Krantz Animation e da SuperHero Productions ed è composta da 26 episodi in un’unica stagione.

Se l’opening  originale ha  una sua certa riconoscibilità, noi italiani associamo il cartone alla mitica  sigla dal titolo “Spiderman”, incisa da I Sorrisi.

Questa sigla è una di quelle canzoncine che sopravvivono al cartone per cui sono state scritte ed entrano di prepotenza nell’immaginario collettivo.

SPIDER-MAN AND HIS AMAZING FRIENDS

Dopo il successone mondiale di Spider-man, i Marvel studios si lanciarono in un’altra serie sul Ragno.

Per l’occasione si decide di affiancare a Spidey altri da due personaggi (apparentemente messi lì a caso e che nulla c’azzeccano con l’uomo ragno): l’ uomo ghiaccio e Firestar (confezionata ad hoc per l’occasione e solo dopo promossa a personaggio dei fumetti a tutti gli effetti).

La serie fu prodotta nel 1981 dalla DePatie-Freleng Enterprises e realizzata dai Marvel Studios. Si compone di 24 episodi distribuiti in tre stagioni.

Dopodi chè ciccia e tutti buoni. Si chiuse baracca per una decina d’anni. Per poi ovviamente far rinverdire i fasti televisiva del ragno in una nuova incarnazione animata. Ma questo è materiale per la seconda post della serie!

Con questo per oggi è tutto. Qui [email protected], passo e chiudo.

17
Lascia un commento

avatar
 
6 Autori dei commenti
Emanuele Di GiuseppeMikiMozConte GraculaArcangeloW@lly West Autori dei commenti più recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Cassidy | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">2 comments</span>
Ospite

Il fatto che io le conosca tutte mi rende più un vecchio, oppure più un nerd? 😉 Voglio bene ad ognuna di esse anche quella anni ’70 del vecchio film, ti ringrazio, sono l’unico che lavora ascoltando le sigle dell’Uomo Ragno (storia vera). Cheers!

Arcangelo | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">69 comments</span>
Member

Spaidermen, tu sei l’uomo ragno, spaidermen… ma chi lo aveva scritto sto testo 😆
Di queste guardavo le serie anni 80, mi piacevano per diversi motivi, in sti giorni pensa che mi sto riguardando la serie anni 90, la mia delusione nel vedere che sarà nel prossimo post 😆

Conte Gracula | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">46 comments</span>
Ospite

Queste, a parte Supaidaman – di cui ho visto solo spezzoni su Youtube – credo di averle viste tutte. Giusto un dubbio sul telefilm trasformato in film, mi è familiare, ma niente mano sul fuoco 😛

Tutte belle canzoni, finora (e mi piaceva un sacco Stella di fuoco, da bambino).

MikiMoz | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">65 comments</span>
Ospite

Eheh, gà, I Sorrisi. Gruppo misterioso, probabilmente gli stessi (o parte degli stessi) della sigla di Lamù.
P.s. i film/telefilm di Spider-Man erano un cult del trash, Telemontecarlo ci ha campato per anni!^^

Moz-

Emanuele Di Giuseppe | <span class="wpdiscuz-comment-count" style="font-size:11px">96 comments</span>
Member

La prima è imbattibile, come il motivetto di John Williams per Superman (anche se adoro quello dei fratelli Fleischer quasi allo stesso modo).
Il telefilm con Peter quarantenne è una gran bel trash, con le arrampicate sui palazzi simili a quelle di Batman del ’66 😝
Quello giapponese è una bella chicca, con musica tipica del Sol Levante. Però se mi hai messo lui, dovevi mettere anche Italian Spider-Man 😂
Quella dell’81 è la mia serie preferita, carina anche la sigla. Quella italiana non la conoscevo.
Quella con gli amici non mi faceva impazzire ma la gustavo in attesa di quella dell’81 e di quella uscita dopo. Sigla in linea col periodo.